lunedì 2 maggio 2016

Il borgo medievale di Saludecio e i suoi murales

Al confine fra Marche ed Emilia Romagna ci sono tanti bellissimi borghi che c'è veramente l'imbarazzo della scelta.
Essendo proprio di strada, ho deciso di scoprirne uno dopo l'altro.
L'ultima è stata la volta di Saludecio.
Si tratta di un borgo davvero carino e tenuto benissimo, in provincia di Rimini (anche se dista pochi km dalle Marche).



Vi si accede attraversando una grande porta che mostra la grandezza del passato, soprattutto durante il regno dei Malatesta.
All'interno del borgo medievale si possono ammirare bellissimi edifici, ma la cosa che ha completamente catturato la mia attenzione sono stati i murales su diverse facciate delle abitazioni.



Ho scoperto infatti che girovagando per le viuzze si possono ammirare più di 40 murales eseguiti in occasione della famosa festa del borgo "800Festival" che rappresentano le più curiose invenzioni dell'Ottocento.




Lasciatevi guidare dal vostro istinto per fare un giro davvero suggestivo.




Saludecio ha inoltre diversi palazzi importanti, una bella piazza, la torre civica  e degna di nota è senza dubbio la chiesa parrocchiale di San Biagio Santuario del Beato Amato di cui si conserva intatto il corpo all'interno di una teca.



Il panorama che si può ammirare dalle mura è davvero eccezionale, un colpo d'occhio meraviglioso.



Questo piccolo borgo ospita diverse sagre come la già citata 800Festival e SalusErbe, una manifestazione dedicata all'erboristeria, all'alimentazione naturale e alle medicine alternative.
Io ci sono stata proprio in occasione di quest'ultima, dove Saludecio era arricchito da un delizioso mercatino allestito per le sue viette.



Se siete in zona appuntatevelo in agenda perchè una visita è d'obbligo.
Al prossimo viaggio,
Viaggiatrice seriale.

Nessun commento:

Posta un commento