lunedì 22 febbraio 2016

La mia vacanza a Cuba in breve

E' febbraio e il mio primo "viaggione" dell'anno l'ho già fatto.
Dove sono stata??!!! A Cuba!
Devo ammettere che questa volta la scelta della destinazione è stata del mio ragazzo, ma lo ringrazio perchè sono tornata a casa davvero soddisfatta.
Forse è proprio vero che è il momento giusto per visitarla, prima che cambi troppo.
Noi abbiamo avuto poco tempo a disposizione, una sola settimana ma abbiamo cercato di sfruttarla al meglio.
In aeroporto ci attendeva la proprietaria dell'appartamento in cui soggiornavamo a L'Avana e in taxi, dopo circa 20-25 minuti abbiamo raggiunto la nostra meta: Malecon, la zona sul mare.
Premetto che io sono astemia:appena entrati in casa abbiamo avuto giusto il tempo di appoggiare i bagagli che ci sono stati offerti rum e sigaro.
Accoglienza perfetta se non fossero state le 23 circa,provati da un viaggio di più di 9 ore,praticamente a digiuno!!!
L'inizio è stato promettente.
La mattina successiva a bordo di un coco-taxi (un specie di apetto,dove al posto del cassone c'è una specie di grossa palla da bouling che ospita i passeggeri) abbiamo raggiunto il centro de L'Avana e abbiamo iniziato la nostra visita,subito rapiti dalle meravigliose auto anni 50 che invadevano la strada.



Giornata intera alla scoperta della città e sosta in uno dei grandi hotel per prenotare l'escursione per il giorno successivo.
L'indomani infatti a bordo di un pulmino con altre 11 persone siamo partiti alla volta di Vinales per ammirare le meravigliose piantagioni di tabacco,vedere con i nostri occhi come prende forma un sigaro e fare un'escursione - prima a piedi e poi in barca - nelle grotte della zona.



Giusto il tempo di ritornare in città e scoprire che il nostro volo per Cayo Largo sarebbe partito alle 4 del mattino successivo.
Senza perderci d'animo non siamo tornati a casa per niente,siamo rimasti in centro per cena e siamo finiti dentro casa - o meglio nel terrazzo - di una famiglia locale.
Mi sono gustata un'aragosta strepitosa!
Ah giusto, non vi avevo ancora detto che l'aragosta è il piatto tipico e si trova ovunque a prezzi davvero buoni.
Come previsto da programma la sveglia per farci fare l'alzataccia è suonata all'ora prevista  e il nostro passaggio è arrivato puntuale per accompagnarci all'aeroporto  dei voli domestici.
Fortunatamente non abbiamo paura di volare e nemmeno degli aerei piccoli, ma alcuni dei passeggeri del volo non si sono fatti 35 minuti tranquilli: tutt'altro!



Toccata terra di nuovo a Cayo Largo era già tutto organizzato,dopo averci divisi in gruppi in base ai nostri resort ci hanno accompagnato in pullman e da qui è iniziata la vacanza di mare.
Quattro giorni di puro relax nel mare caraibico, con un tempo bellissimo - per fortuna, considerando che le previsioni prima di partire davano sempre brutto tempo -.
Il mio primo compleanno al mare!!!!Che bellezza! :-)
Un giorno abbiamo fatto un'escursione in catamarano, giusto per spezzare un pò: snorkeling, bagni magnifici, visita all'isola delle iguane e cena a base di aragosta al tramonto.....ve lo consiglio davvero.



Come tutte le cose belle, anche questa pace è finita,così in un giorno abbiamo preso sia il volo interno per tornare a L'Avana sia il volo per tornare a casa, intervallati però da un giro in centro con bagagli annessi.
Questo è veramente un brevissimo riassunto,giusto per invogliarvi un pò a scoprire Cuba....presto vi svelerò anche tutti i dettagli.
Al prossimo viaggio,
Viaggiatrice seriale.



2 commenti:

  1. Davvero esaurientee precisa ,concisa Brava !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Paola, è un gran piacere sentire queste parole!

      Elimina