domenica 22 novembre 2015

Camminata sulle rotaie di una linea dismessa

Avete mai fatto una camminata sulle rotaie di una ferrovia dismessa?!
Proprio oggi, parlando con una mia amica, ho realizzato che è già passato circa anno dalla mia esperienza e che non ve ne avevo ancora parlato.
Devo subito recuperare.
In Italia ci sono diversi tratti di ferrovie che non vengono più utilizzate, un ottimo scenario per una bella camminata.
Logicamente non si può accedere ogni giorno, a seconda dei nostri desideri, ma ci sono giornate dedicate,in cui il percorso è reso accessibile.
Per scoprire gli itinerari e le date di apertura date un'occhiata in rete.
Io ho percorso il tratto della vecchia ferrovia Fano-Fermignano-Urbino, partendo però già da Fermignano.
Questo tratto infatti è curato dagli appassionati dell'associazione FVM, che organizzano sporadicamente queste giornate in cui fanno transitare carrelli ferroviari e persone a piedi, mettendo tutto in sicurezza.
Questa tratta è stata chiusa nel 1987, ma sia la stazione di Fermignano sia quella di Urbino sono in perfetto stato.



Per me è stata un'esperienza davvero suggestiva, immaginate di camminare dove un tempo correvano veloci i vagoni di un treno, provocando un notevole rumore e ritrovarvi invece nella pace totale, circondati solamente dalla  natura che si sta impossessando di nuovo di quello che un tempo le apparteneva.
Arrivare alla fine dei binari, vedere la carinissima stazione di Urbino mi ha ripagato della fatica fatta (nemmeno troppo sinceramente).
Parlando più in generale, altri percorsi (che ancora non ho avuto il piacere di fare) vi regaleranno scenari unici: ponti, viadotti, gallerie e persino borghi o villaggi rurali.
Il progetto "Ferrovie abbandonate" vuole portare a conoscenza di tutti i tracciati ferroviari non più utilizzati,cercando di conservarne la memoria e valorizzandoli.
Se volete trascorrere una giornata diversa dal solito, è un'esperienza che vi consiglio.
Al prossimo viaggio,
Viaggiatrice seriale.


Nessun commento:

Posta un commento